seth-godin-decisioni-difficili

Decisioni difficili (2)

Come prendere decisioni difficili

Come prendere decisioni difficili

Torno un’altra volta sul tema delle decisioni difficili, forse perché in questo periodo mi trovo spesso a dovermici confrontare e mi è stato utile un post di Seth Godin che porta, sopra un contenuto  molto più elegante, profondo e geniale del mio, lo stesso titolo: Difficult decisions.

Le decisioni difficili per lui sono quelle che ci vengono imposte, che sentiamo profondamente ingiuste, quelle che apparentemente sembrano non portare a risultati positivi.

Mia figlia di nove anni un giorno, messa di fronte a una decisione difficile, mi disse: “Ma papà è come scegliere tra te e mamma…”.

Esattamente! Una decisione difficile è come dover scegliere fra papà e mamma.

I quattro passi da seguire per prendere una difficile decisione.

Secondo il grande Seth, se ti dovessi trovare davanti a un processo decisionale piuttosto complicato, segui i seguenti punti.

  1. Riconosci a te stesso che fa schifo. Che preferiresti non essere in questa situazione. Che non è quello che speravi. Ricorda anche che è possibile tornare su questa sensazione tutte le volte che lo desideri, ma non permettere che ciò abbia nulla a che fare con i successivi passaggi del processo.
  2. Considera i costi irrecuperabili. Le cose che hai fatto per arrivare a questo punto, il duro lavoro e gli investimenti che hai fatto per avere ciò che avevi fino a poco tempo Ora, ignorali.  Sono affondati per sempre nelle acque del passato. Non hanno, ed è necessario non abbiano, alcuna connessione (né mentale né tanto meno emotiva – ndr) con la decisione che devi prendere.
  3. Traccia le tue possibilità. Nessuna è facile come si vorrebbe sperare, d’altronde nemmeno la vita è mai come dovrebbe essere. Nessuna delle decisioni in campo sembra perfetta. D’altro canto come essere felici di scegliere tra mamma e papa? Tutte comportano una misura di disagio. Passaggio importante.
  4. Renditi conto che va bene così. Se ti trovi in questa condizione, è solo perché è l’unica cosa che poteva accadere. E’ tutto ciò che il presente ti offre, perciò scrivi le tue opzioni (nella maniera più descrittiva e oggettiva possibile).
  • Ora, considera ogni scelta proiettata sul futuro, non sul passato. Ignora i costi irrecuperabili, ignora persino ciò che meriti, e pensa a quale di queste opzioni ti offre la serie più felice di giorni, settimane e mesi futuri? 

Scegli quella. 

Non voltarti indietro. 

Vai e parti!

Figo! Dopo aver letto questo post ogni decisione non sembra essere poi così difficile.

Un semplice passo verso giorni migliori.

Written by
Francesco Perticari

Francesco da vent’anni svolge attività di consulenza e management in aziende della fitness industry, esercita la sua passione di coach nel business e nello sport e, per puro divertimento, pratica Triathlon insieme ai suoi tre figli di 10, 12 e 14 anni.
Entradentro Blog è un progetto personale, una specie di posto in rete nel quale riordinare le idee e ispirarsi. Esiste dal 2009 ma muore almeno due volte per risorgere nel 2020 con nuovi intenti e nuove possibilità future.

View all articles
Leave a reply

Written by Francesco Perticari